Logo Regione Autonoma della Sardegna
POLITICHE SOCIALI DELLA SARDEGNA
sardegnasociale  ›  lotta al disagio  ›  dipendenze  ›  servizi

Servizi

Servizi dipendenze
Gli interventi di cura nel campo delle dipendenze patologiche hanno trovato applicazione in Sardegna a partire dai primi anni Ottanta e si sono strutturati nel corso degli anni Novanta in seguito alla costruzione della rete dei servizi e delle sinergie previste dal D.P.R. del 9 ottobre 1990, n. 309 "Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza".
Attualmente, la rete dei servizi direttamente impegnati nella risposta al bisogno di salute nel settore include Servizi per le Tossicodipendenze (Sert), Comunità terapeutiche, Unità di alcologia, Gruppi di autoaiuto, Unità operative tabagismo, Centri di ascolto, Centri di pronta accoglienza, Centri di informazione e consulenza nelle scuole (CIC).

Le situazioni di uso problematico, abuso e dipendenza da sostanze psicoattive legali e illegali e le dipendenze comportamentali possono presentarsi in maniera estremamente diversificata sia per la sostanza o comportamento che per le condizioni associate (individuali e del contesto sociale). A ciò vanno aggiunti gli elementi di variabilità determinati dall'evoluzione degli stili comportamentali e di consumo delle sostanze e dal loro inquadramento legale. L'intervento "personalizzato" richiede la selezione e l'integrazione di interventi di ordine sociale, psicologico, medico, educativo nei contesti più indicati nel singolo caso. E' necessario pertanto il coinvolgimento dei diversi punti della rete sociale e sanitaria capaci di incontrare i bisogni specifici della persona e del suo contesto ambientale di appartenenza per la costruzione di progetti individualizzati.

La Regione, attraverso l'istituzione di una Unità di Coordinamento per le Dipendenze, fornisce supporto tecnico-scientifico all'attività di programmazione e valutazione dell’Assessorato all'Igiene e Sanità e Assistenza Sociale della Regione Sardegna e all'attività assistenziale dei servizi pubblici e privati per le dipendenze patologiche. In particolare, le funzioni dell'Unità di Coordinamento per le Dipendenze, riguardano l'attività di coordinamento e raccordo delle risorse, l'operatività dei diversi punti della rete dei servizi (sanitari, socio-sanitari, sociali, educativi) impegnati nell'attività di prevenzione, cura e riabilitazione, il monitoraggio e la valutazione dell'andamento del fenomeno e della qualità delle risposte onde individuare le aree di criticità della rete di assistenza, gli interventi da proporre e le strategie utili alla realizzazione degli obiettivi sanitari e sociali individuati dalla programmazione regionale.

SerD
I SerD (Servizi per le Dipendenze) ricomprendono le funzioni e l'organizzazione stabiliti per i Sert (Servizi per le Tossicodipendenze) dal D.M. 444/90, ma estendono i loro interventi agli ambiti relativi alle sostanze d'abuso legali e a quelli delle dipendenze comportamentali.
Comunità terapeutiche
I servizi terapeutico-riabilitativi e i servizi pedagogico-riabilitativi
ricalcano nelle loro finalità e nelle prestazioni erogate le due tipologie di comunità, terapeutico riabilitativo e pedagogico riabilitativo, sino ad oggi operanti nella nostra Isola.