Logo Regione Autonoma della Sardegna
POLITICHE SOCIALI DELLA SARDEGNA
sardegnasociale  ›  programmazione  ›  notizie  ›  esenzione ticket

Esenzione ticket

CAGLIARI, 5 APRILE 2011 - Dal 1° Aprile sono cambiate le regole per ottenere l’esenzione dal pagamento del ticket per le visite e gli esami specialistici, sia per reddito che per età. In precedenza era sufficiente l’autocertificazione firmata dal cittadino al momento della prenotazione o della fruizione della prestazione, ora è necessario che l’esenzione sia indicata esclusivamente dal medico di famiglia, dal pediatra o da un altro specialista del Servizio Sanitario Regionale.

Il cittadino che ritiene di averne diritto, quindi, deve chiedere al medico, al momento della prescrizione, di riportare la condizione di esenzione nella ricetta. Il medico prescrittore ricava il codice di esenzione dall’elenco nazionale degli esenti per reddito, fornito dall’Agenzia delle Entrate attraverso il portale del Sistema Tessera Sanitaria (www.sistemats.it).

Provvisoriamente, fino al 30 Aprile 2011 saranno comunque accettate entrambe le modalità. Dal 1° Maggio 2011, invece, saranno accettate esclusivamente le attestazioni riportate nella ricetta dal medico prescrittore. Le prescrizioni effettuate in data antecedente, con la vecchia modalità, sono valide.

Gli assistiti che non risultano inseriti nell’elenco nazionale degli esenti per reddito che ritengono di essere in possesso dei requisiti per avere diritto all’esenzione, dal 1° Aprile possono recarsi negli uffici distrettuali dell’Azienda Sanitaria di appartenenza per chiedere il rilascio di un 'certificato nominativo di esenzione per reddito'. Per ottenerlo è necessario presentare un’autocertificazione, che verrà verificata dalla ASL e dall’Agenzia delle Entrate.

Il diritto all’esenzione è riconosciuto sulla base del reddito dell’anno precedente. Le autocertificazioni presentate all’Azienda Sanitaria nel 2011 devono quindi basarsi sul reddito percepito nel 2010. Per le esenzioni legate alla situazione occupazionale, invece, si fa riferimento alla condizione di disoccupazione attuale.

Il certificato nominativo di esenzione per reddito ha validità annuale. Se, prima della scadenza del documento, vengono meno i requisiti del diritto all’esenzione attestata, il certificato non è più valido e non può quindi essere utilizzato. In questo caso deve essere informata tempestivamente la ASL di appartenenza.

Per ulteriori informazioni i cittadini possono rivolgersi all’Azienda Sanitaria di appartenenza.


Consulta i documenti:

Chi ha diritto all'esenzione
Decreto Ministeriale
Locandina informativa