Logo Regione Autonoma della Sardegna
POLITICHE SOCIALI DELLA SARDEGNA
sardegnasociale  ›  lotta al disagio  ›  detenzione e carceri  ›  la detenzione

La detenzione

Carcere
Il detenuto è un cittadino/a che viene privato della libertà ed incarcerato per motivi di giustizia, su decisione dell’Autorità Giudiziaria. La detenzione è una pena comminata dal Giudice penale a seguito di condanna per la commissione di un certo tipo di reato. La detenzione cautelare o preventiva è, invece, la restrizione della libertà personale cui viene assoggettato un cittadino/a in attesa di giudizio penale, imputato di aver commesso un certo tipo di reato.

La persona privata della libertà personale è, comunque, titolare di un ampio sistema di prerogative, diritti e garanzie anche se la loro esigibilità all'interno dei luoghi della detenzione è assai ridotta, quasi sempre discrezionale.
In questa sezione ci occuperemo del mondo che ruota attorno ai detenuti sia attraverso il riferimento ai dati costantemente aggiornati del Ministero di Giustizia, sia attraverso il riferimento all'associazione Antigone, associazione ''per i diritti e le garanzie nel sistema penale'', a cui aderiscono prevalentemente studiosi, magistrati, operatori penitenziari, parlamentari, insegnanti, cittadine e cittadini che a diverso titolo si interessano di giustizia penale.
Di particolare importanza l'attività dell'Osservatorio nazionale sull'esecuzione penale e le condizioni di detenzione, attivo dal 1998, che ogni due anni pubblica un Rapporto sulle carceri italiane. Tale Rapporto presenta una raccolta di informazioni sulla realtà carceraria anche della Sardegna, che consente sia una lettura costante del rapporto tra norma e attuazione, sia una base informativa per la sensibilizzazione sociale al problema del carcere.

Domande e risposte sulle misure cautelari [file.pdf]
Domande e risposte sulle tipologie di detenuti [file.pdf]

Link correlati:
Ministero della Giustizia
Case circondariali
Associazione Antigone