Logo Regione Autonoma della Sardegna
POLITICHE SOCIALI DELLA SARDEGNA
sardegnasociale  ›  infanzia  ›  servizi  ›  ludoteche

Ludoteche

Ludoteche
Le ludoteche sono nate in Sardegna intorno agli anni 1986/88, ma solo nei primi anni '90. Il servizio si è diffuso massicciamente nella regione grazie anche al contribuito determinante dei finanziamenti regionali per i progetti obiettivo rivolti ai minori nell'ambito dei quali si è riconosciuta alle ludoteche una forte valenza in termini di prevenzione del disagio infantile e adolescenziale.
La ludoteca rientra all'interno degli interventi di socializzazione e viene individuata come strumento-sede:
- dove il bambino può esprimere, attraverso il gioco, la propria potenziale capacità di acquisire nuove conoscenze e misurarsi con i suoi reali bisogni di creatività, senza il filtro delle scelte-impostazioni dell'adulto che in questa sede si pone ''al servizio del bambino'';
- dove il giocattolo, troppo spesso vissuto passivamente ed in solitudine, anche per le caratteristiche che presenta oggi la strutturazione del nucleo familiare, permette di sperimentare diverse situazioni personali e relazionali di socializzazione primaria, fondamentale per un armonico sviluppo della persona e del cittadino.
La ludoteca risponde ad un preciso progetto socio pedagogico che ne fa una struttura orientata verso la promozione dell'infanzia e del gioco. Il ruolo della ludoteca è dunque quello di garantire il diritto al gioco del bambino, diritto sancito ufficialmente dalle nazioni Unite che nel novembre del 1989 hanno approvato la Convenzione per i diritti dell'infanzia (art.31).