Logo Regione Autonoma della Sardegna
POLITICHE SOCIALI DELLA SARDEGNA
sardegnasociale  ›  lotta al disagio  ›  persone con disabilità  ›  servizi  ›  piani personalizzati

Piani personalizzati

Piani personalizzati
Con la legge 162 del 21 maggio 1998 "Modifiche alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, concernenti misure di sostegno in favore di persone con handicap grave", lo Stato italiano ha compiuto un passo enorme nella legislazione nazionale, affermando in modo esplicito il diritto delle persone disabili a gestire in prima persona i finanziamenti che vengono loro assegnati e i loro assistenti personali, cioè il diritto a vivere una vita indipendente.
La Legge 162 si rivolge a tutti i tipi di disabilità fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che sia causa di difficoltà d'apprendimento, di relazione o d'integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione (L. 104/92, art.3).
E' possibile realizzare programmi di aiuto alla persona gestiti dai disabili interessati e dalle loro famiglie, che potranno quindi richiedere degli specifici "Piani personalizzati". Tali "Piani" sono orientati a sviluppare la domiciliarità dei servizi alla persona, il supporto delle responsabilità familiari e delle reti informali di sostegno, sia affiancando le famiglie nel lavoro di cura al fine di alleggerirne il carico assistenziale, sia puntando ad una migliore qualità della vita con interventi mirati all'acquisizione di autonomia nella vita quotidiana e di abilità che facilitino l'inserimento sociale.

La Sardegna è osservata con particolare attenzione dalle altre regioni italiane in quanto ha attuato la legge 162/98 in modo fortemente innovativo, offrendo una pluralità di risposte alle famiglie che hanno nel loro ambito un componente con disabilità, promuovendo interventi di assistenza domiciliare, di assistenza educativa, di accoglienza in centri diurni, interventi fortemente personalizzati progettati dalla famiglia insieme agli operatori professionali e sulla base di esigenze e di risposte assistenziali definite congiuntamente.
La Giunta ha dato mandato all’Assessorato dell’Igiene e sanità di predisporre un rapporto sull’attuazione in Sardegna della legge sulle misure di sostegno in favore di persone con handicap grave (legge 162), anche coinvolgendo i destinatari dei progetti ed esperti del settore. L’obiettivo è quello di documentare i modelli adottati ed i risultati raggiunti e di analizzare eventuali proposte di miglioramento .

A chi presentare la richiesta
Le persone interessate devono presentare la domanda di predisposizione del piano al Comune di residenza, che predispone il progetto con la partecipazione del disabile e dei suoi familiari.

Consulta il procedimento

Consulta i documenti:
Valutazione Piani personalizzati [file.pdf]
Elenco delle associazioni di pazienti - familiari