Logo Regione Autonoma della Sardegna
POLITICHE SOCIALI DELLA SARDEGNA
sardegnasociale  ›  infanzia

I più piccoli

infanzia
I nostri bambini
L'impegno della Regione nei confronti dell'Infanzia è quello di considerala non più solo come un problema al quale guardare con apprensione ma quello di promuovere una politica dello sviluppo della ''normalità'' e del benessere.
Un nuovo benessere per i bambini
La visione catastrofica di un'infanzia maltrattata, abusata e violenta, non è l'unica visione con cui guardare al mondo dell'infanzia. Le informazioni sulle violenze nei confronti dell'infanzia, molto spesso si basano su dati difficilmente controllabili.
Ospedali amici
Uno dei diritti fondamentali, soprattutto dei bambini, è il diritto alle migliori cure mediche possibili (UNESCO). Anche in Sardegna, sempre più ospedali riconoscono l'importanza di creare un ambiente "a misura di bambino".
Fattorie didattiche
Le fattorie didattiche sono un importante strumento di valorizzazione dell'agricoltura e dei prodotti agroalimentari del territorio. Promuovono la crescita della consapevolezza del ruolo sociale e multifunzionale del mondo rurale e, in una logica di sviluppo integrato, la valorizzazione delle risorse storiche, archeologiche e culturali del territorio.
Città amiche
Le città amiche sono contesti urbani dove si promuovono iniziative mirate al miglioramento della qualità della vita in ambito urbano, con particolare riferimento all'infanzia e con l'obiettivo di ripensare il rapporto tra le città e gli abitanti tutti.
Sentieri didattici
L'iniziativa è rivolta alle scuole e alle associazioni impegnate nella realizzazione di attività didattiche sui temi ambientali. Il programma formativo affronta sei aree tematiche e si sviluppa attraverso una rete di sentieri didattici dislocati all'interno delle principali foreste demaniali, gran parte delle quali ricomprese nella rete ecologica regionale della Sardegna.
Disagio e abuso
Per abuso si intendono: "gli atti e le carenze che turbano gravemente i bambini e le bambine, attentano alla loro integrità corporea, al loro sviluppo fisico, affettivo, intellettivo e morale, le cui manifestazioni sono la trascuratezza e lesioni di ordine fisico e psichico e sessuale...".
Progetti
La Legge 285/97 "Disposizioni per la promozione di diritti e di opportunità per l'infanzia e l'adolescenza", attraverso l'istituzione di un Fondo nazionale per l'infanzia e l'adolescenza, ha consentito la realizzazione di interventi a livello nazionale, regionale e locale per favorire la promozione dei diritti, la qualità della vita, lo sviluppo, la realizzazione individuale e la socializzazione dell'infanzia e dell'adolescenza.
Servizi
I servizi per l'infanzia rispondono alle esigenze di cura, educazione, socializzazione dei bambini ma anche alle esigenze di conciliazione dei tempi delle famiglie. Le famiglie stanno cambiando, sono portatrici di nuovi bisogni ed hanno necessità di forme di sostegno che le accompagnino.